Mario O’ Cantante, una storia made in Quartieri Spagnoli

Mario O’ Cantante, una storia made in Quartieri Spagnoli

“Ugola d’oro e uomo di altri tempi, la sua storia.”

Mario o’ cantante, un nome molto noto per chi come me p nato e vive in questi vicoli; ma chi si cela dietro questo nome è cosa poco nota ai più.
Mario Vacca, questo il vero nome, nasce a Napoli nel 1907, nel popolarissimo quartiere della Sanità; infanzia segnata dalla perdita della mamma e dal rapporto burrascoso con la seconda moglie del padre lo spingono a scappare di casa e a trovare rifugio nei Quartieri Spagnoli.
Da sempre con la passione del canto, presta la voce per le processioni cristiani, divenendo presto “A’ voce da Madonna” cosa che lo porta in tempi brevi ad essere ingaggiato per serate e feste di piazza.
Durante la guerra sbarca il lunario facendo un pò di borsa nera, e subito dopo, con l’avvento dei macchinoni dell’epoca è uno dei più noti organizzatori delle cosiddette MACCHINE E’ MUNTEVERGINE, ovvero quelle grandi auto addobbate con fiori che portavano i devoti alla candelora della piccola cittadina dell’avellinese.
Ci lascia nel 1998, e il suo ricordo, ancora oggi è molto vivo nel cuore di molti amici Quartieriani.